Tribunale Sala C.na: esito audizione Commissione Giustizia. Int. a Pietro Pernetti, Segr. Prov. CISL.

Conferenza stampa questa mattina presso l’aula consiliare del Comune di Sala Consilina, per fare il punto, sull’incontro avvenuto ieri a Roma in commissione Giustizia. All’ incontro di oggi, al quale hanno preso parte, tra  gli altri, gli avvocati Alessandro Carrazza, Angelo  Paladino, Gherardo Cappelli,  Segretario dell’Ordine degli Avvocati di Sala Consilina e Katya Nola, il segretario provinciale Cisl, Pietro Pernetti e l’Assessore Santoriello, sono state illustrate  tutte le motivazioni presentate ieri al Ministero, per far constatare che la chiusura del tribunale di Sala Consilina è stato un errore, al quale comunque si può porre ancora rimedio. Tra le motivazioni più rilevanti quella relativa all’accorpamento del Tribunale di Sala Consilina ad un tribunale fuori Regione, quindi a quello di Lagonegro, in Basilicata. Tra le proposte avanzate dalla delegazione Valdianese quella che prevede l’ampliamento della circoscrizione  del Tribunale di Sala Consilina ed il ripristino immediato del foro del Vallo di Diano. L’avv. Cappelli, nel suo intervento si è detto cautamente ottimista. “Fermo restando che bisogna continuare a lavorare,  ha dichiarato nel corso della conferenza stampa,dobbiamo farlo con più ottimismo. L’incontro di ieri ha avuto dei frutti. La commissione giustizia, infatti, ci ha inserito nell’elenco di quei tribunali che vivono particolari criticità. Per cui se dovesse esserci la possibilità che si salvi qualche tribunale italiano, sono molto convinto che tra questi possa esserci anche il Tribunale di Sala Consilina. Il Segretario della CISL, Pietro Pernetti ha illustra inoltre ai nostri microfoni il contenuto dei documenti presentati, ieri, dal sindacato da lui rappresentato, nei quali si mettono in evidenza tutte le mancanze strutturale del Tribunale di Lagonegro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#