Salerno: metropolitana, per il futuro cosa fare?

Il nuovo anno ha portato con sé nuovi interrogativi circa il futuro della metropolitana. Terminati i primi due mesi di gestione da parte del Comune di Salerno, ci si chiede adesso se il Comune e la Regione riusciranno a convincere il Ministero dei Trasporti a favorire un finanziamento al fine di mantenere in vita il servizio. È infatti sempre crescente la richiesta del servizio di trasporto pubblico locale e se pensiamo che la metropolitana ha raccolto già molti consensi con picchi di 10mila utenti giornalieri, potremmo constatare la validità e l’efficacia di un’opera da mantenere in esercizio ma soprattutto da potenziare. 3 milioni di euro sono necessari per i collegamenti urbani, 147 milioni già quantificati e deliberati positivamente dal Comitato interministeriale per la programmazione economica servono, invece,a proseguire i lavori ed allungare la tratta della metro leggera di Salerno verso nord (fino al campus universitario di Fisciano) e verso sud (fino all’ aeroporto di Pontecagnano). Ma se il Ministero dei Trasporti non dovesse intervenire è stata varata già un’altra possibilità: sarebbe pronta la Regione Campania, infatti, ad inserire il finanziamento della metro nel nuovo accordo con Trenitalia. Le risorse arriverebbero dal fondo per il trasporto pubblico locale.Assodata l’efficienza e l’utilità della metropolitana si attendono adesso i fondi utili a proseguire tale servizio garantito dal Comune soltanto fino al 30 gennaio. Essi possono arrivare da Roma o da Napoli, a seconda che vada in porto una delle due operazioni messe in campo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#