Potenza (PZ): femminicidio, analisi e casi

Il femminicidio, la continua e reiterata uccisione di donne da parte, quasi sempre, di mariti, compagni ed ex partner, è un fenomeno sempre drammaticamente d’attualità. Rappresenta una violazione dei diritti umani, un omicidio di genere commesso su una donna in quanto donna. Nel 2011 sono state 137 le donne uccise, nel 2012 il tragico bilancio si è attestato a 124. Alla base del fenomeno molto spesso la paura di denunciare , di non essere comprese ma giudicate, di essere comunque ritenute le vere responsabili. Gli omicidi avvengono per la maggior parte nella casa comiugale, l’ottanta per cento delle vittime sono italiane e residenti nel Nord Italia. Sono stati allestiti nel corso del tempo flashmob e iniziative varie, ma le donne continuano a morire.  Bisogna spingere sempre di più alla denuncia, come afferma un’esperta del settore da noi interpellata sulla questione, sensibilizzando anche le Forze dell’ordine ad una maggiore ricettività in merito.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *