CGIL FP: nota indirizzata al Commissario Siano e all’Assessore Bellacosa

In una nota inviata al Commissario Liquidatore del Consorzio di Bacino Sa3 , dimissionario dalla carica di amministratore unico dell’azienda Ergon S.p.a, Giovanni Siano, all’Assessore Provinciale all’Ambiente, Adriano Bellacosa e per conoscenza al Prefetto di Salerno, Gerarda Maria Pantalone la CGIL FP, denuncia: “da alcune settimane stiamo assistendo presso il cantiere di Polla del Consorzio di Bacino Sa3, dove opera anche la Società Ergon, a comportamenti poco lineari ed incomprensibili tali da penalizzare fortemente i lavoratori con particolare riferimento ai dirigenti sindacali di quest’organizzazione sindacale”. (CGIL) Nella lunga nota, inoltre, il sindacato  richiede di “dare attuazione agli impegni pregressi con particolare riferimento a tutto ciò che è stato verbalizzato nel corso dell’incontro del 28 novembre del 2013 presso la Camera del Lavoro Territoriale di Salerno”. Inoltre ed infine si ricorda che la cassa integrazione in atto deve svolgersi nei tempi e nei modi previsti dai richiamati accordi ed in particolar modo restiamo in attesa della ratifica di detta procedura anche da parte del commissario liquidatore, quale custode giudiziario del ramo di azienda del Consorzio di Bacino Sa3, in ergon S.p.a., chiedendo di sapere se nelle more è anche intervenuta l’autorizzazione del Giudice competente”. Infine, la note si rivolge all’Assessore Bellacosa, che viene “invitato a dare corso in un apposito incontro ad un confronto chiarificatore poiché, continua la nota, a questa O.S. sfuggono reali motivi che spingerebbero o potrebbero spingere i soggetti in campo ad acquistare o vendere quote in questo specifico momento con un contesto legislativo sicuramente non chiaro”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#