PD Salerno: Regione Campania non ha saputo spendere i Fondi Europei 2007/2013 e ora rischia di perderli.

“Per camuffare l’incapacità di tutti questi anni, la giunta Caldoro è stata costretta ad adottare una delibera di accelerazione della spesa che provasse a riacciuffare una parte di quei finanziamenti. Come tutte le cose fatte in fretta è una cosa fatta male. Esclude una grandissima fetta di territorio ed introduce inaccettabili criteri di discrezionalità sulla scelta dei progetti finanziabili. Queste le dichiarazioni riportate in una nota stampa della segreteria del PD Salerno.  Il tentativo di far ricadere sugli altri la colpa delle proprie inefficienze è irresistibile per molti, così il consigliere regionale Monica Paolino perde un’occasione per tacere. A Scafati, il Comune amministrato da suo marito, arrivano impropriamente fondi dell’Europa per rifare le fogne e lei, commettendo una grave scorrettezza istituzionale, quasi come se fosse un sindaco, interviene ed attacca il Comune di Salerno che, legittimamente, solleva la questione del bando sull’accelerazione della spesa fatto apposta per escludere il nostro capoluogo. Monica Paolino, conclude il documento, si adoperi piuttosto per rappresentare le istanze di un territorio come l’Agro nocerino sarnese che la regione Campania sta massacrando in termini di sanità, ambiente, welfare e trasporto pubblico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *