Pallavolo A2: battuta d’arresto per la Puntotel sconfitta da Scandicci

Battuta d’arresto per la Puntotel Sala Consilina fermata in casa per 3-1 dal Savino Del Bene Scandicci. Sala Consilina si deve arrendere alla squadra toscana che continua, così, la sua corsa play off. La Puntotel, dal canto suo, rimanendo ferma a 13 punti, spreca una ghiotta occasione per allontanarsi dalla zona rossa della classifica.Peccato davvero per la Puntotel, ma le cicognine, pur impegnandosi al massimo, hanno giocato una gara troppo fallosa. Gli errori delle salesi hanno sicuramente agevolato la squadra toscana che alla fine ha meritato la vittoria.  Primo set, che vince Sala Consilina con il risultato di 25-21. Nel secondo parziale si ritorna a giocare e l’andamento del match non muta. Sala Consilina detta i ritmi di gioco, ma Scandicci resta sempre attaccata al match. Si gioca sotto l’assordante tifo dei supporters biancorossi che sostengono a gran voce le cicognine. Scandicci reagisce e ne approfitta. Il set è compromesso per le cicognine. Le fiorentine si riportano in parità vincendo per 25-19.Terzo set. La squadra toscana comincia molto determinata. Sala Consilina è sotto di quattro  lunghezze. I due coach effettuano continui cambi. Savino Del Bene Scandicci è sempre avanti. Le ragazze di coach Botti dominano sotto rete.Le cicognine subiscono troppo gli attacchi delle toscane. La Puntotel è in difficoltà e Scandicci vola verso la vittoria del set (16-23). Le biancorosse sono nervose. Anche Kulikova sbaglia in battuta. Alla fine le toscane vincono per 25-18. Quarto set. La Puntotel rientra in campo con la convinzione che deve conquistare il set. Dall’altra parte della rete però c’è Scandicci che non molla e così, la gara si fa sempre più spettacolare. Al time out tecnico le cicognine sono sempre costrette ad inseguire . La Puntotel non riesce proprio a reagire . Scandicci è in gran serata. La squadra toscana tiene sempre a debita distanza le padrone di casa che cedono il set (18-25) e, quindi, il match.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#