San Valentino Torio (SA): sequestrata area d’impresa stoccaggio sul suolo di rifiuti speciali

I Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Salerno, agli ordini del Capitano Giuseppe Ambrosone, a San Valentino Torio, hanno apposto i sigilli di sequestro ad un’area di quasi quattromila metri quadrati costituente un più ampio piazzale di pertinenza di una nota attività imprenditoriale del luogo, area prevalentemente adibita a stoccaggio di materiali, deposito e parcheggio di macchine operatrici del campo edile. Sull’area oggetto del sequestro, nel corso del sopralluogo, i Carabinieri hanno rinvenuto illecitamente depositati, tra l’altro completamente esposti agli agenti atmosferici, direttamente su nudo terreno e senza sistema di raccolta e/o regimentazione delle acque meteoriche e di dilavamento, considerevoli quantitativi di rifiuti speciali, come rifiuti misti dell’attività di costruzione e demolizione, quali miscele bituminose, miscugli di cemento, mattoni, mattonelle e ceramiche, plastica, ferro e legno provenienti dall’attività di costruzione e/o demolizione.Al termine delle attività di indagine il legale rappresentante dell’attività di impresa è stato dunque deferito in stato di libertà ai magistrati della sezione reati ambientali della Procura della Repubblica del Tribunale di Nocera Inferiore, guidata dal Procuratore Capo Giovanni Francesco Izzo.L’attività di polizia giudiziaria ambientale operata dal Nucleo Operativo Ecologico Carabinieri di Salerno è stata posta in essere anche su segnalazione seguita a perlustrazione aerea del 7° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Pontecagnano, guidato dal Cap. Andrea Sarica, nell’ambito di un sorvolo aereo del territorio dell’agro nocerino sarnese durante un servizio per la prevenzione degli illeciti ambientali.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#