Sassano (SA): la biblioteca “De Lisa-Petrizzo” un fiore all’occhiello per tutto il comprensorio del Vallo di Diano

Un clima di grande fermento culturale quello che si è respirato, questa mattina, alla conferenza stampa, tenuta dal Sindaco Tommaso Pellegrino, per presentare e far conoscere le molteplici attività svolte nei locali della biblioteca comunale, situata al primo piano dello storico Palazzo Baronale “Babino”. “Con i suoi 7mila volumi, tutti inventariati e gli oltre 3mila prestiti librari, la biblioteca comunale del centro storico, intitolata a  “Pasquale Petrizzo e Michele De Lisa”, costituisce un grande vanto e motivo d’orgoglio per il paese, e non solo” – dichiara il sindaco di Sassano, Tommaso Pellegrino -. “E’ diventata, infatti, un punto di riferimento culturale per tutto il comprensorio valdianese e della provincia di Salerno, impegnandosi, in particolare, nella valorizzazione della storia e della cultura locali, fornendo supporto ed aiuto agli studenti di tutte le età, diventando contenitore di idee, di eventi e punto di incontro per gli appassionati della lettura” – aggiunge il primo cittadino. Sono i bambini i principali destinatari dei servizi bibliotecari e tante e poliedriche le attività didattiche e culturali organizzate, delle quali il sindaco ha dato un resoconto dettagliato. Tra l’ampia gamma di laboratori didattici, si ricordano “Gioca teatrando”, “Il Piccolo archeologo”, “Aiuto compiti”, “Impariamo l’italiano”, “Il Giardino incantato”, “Così giocava mio nonno”, oltre ad una serie di eventi periodici, come “Per un pugno di libri – una lettura al giorno toglie la noia di torno”, “Il compleanno in biblioteca”, “Appuntamenti d’autore” ed il campo scuola estivo. Numerosi anche i progetti in cantiere. Tra i più significativi, il  corso di base di italiano per stranieri, che, coordinato dalla dott.ssa Giovanna Orlando, a solo un anno di attività, ha riscosso un tale successo in termini di partecipazione e di integrazione sociale da volerlo estendere a tutto il comprensorio del Vallo di Diano; la sezione dedicata al corpo umano per soddisfare le curiosità dei più piccoli sulle funzioni del corpo umano; il progetto degli azionisti della biblioteca. Si tratta di iniziative nate come forme di volontariato puro, che esprimono un grande senso di abnegazione, di amore per il territorio e per la cultura. Presenti alla conferenza la Direttrice della Biblioteca, Patrizia Ianniello, la coordinatrice dei laboratori didattici, Antonella Romano, la coordinatrice del progetto “Impariamo l’Italiano”, Giovanna Orlando, la delegata alle Pari Opportunità e ai Rapporti con le Associazioni, Antonietta Iannibelli, l’Assessore alla Cultura, Mario Trotta, il vicesindaco, Cono Boccia ed il consigliere Michele Cestari, delegato alle Politiche Giovanili.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *