Marina di Camerota (SA): ritrovata la piccola Petronela

E’ stata ritrovata e sta bene Petronela Bercea, la 13enne rumena scomparsa da Camerota lo scorso sabato. La ragazzina è stata rintracciata nella tarda serata di ieri, dai carabinieri di Piea, piccolo comune in provincia di Asti, in Piemonte. I carabinieri di Marina di Camerota, agli ordini del maresciallo Alberto Santoriello e Massimo Di Franco, hanno trovato Petronela a casa di un connazionale di 26 anni. Il blitz è scattato grazie alla collaborazione dei militari piemontesi. Le indagini sono state coordinate da Alfredo Greco, pubblico ministero del Tribunale di Vallo della Lucania e fondamentale è stato il lavoro della polizia giudiziaria della procura cilentana. Non è ancora chiaro il motivo che avrebbe spinto Petronela ad allontanarsi. E’ possibile, infatti, che la ragazzina sia scappata volontariamente da casa oppure che sia stata costretta o, ancora, che si sia allontanata per motivi di cuore. Al momento del ritrovamento, Petronela ha dichiarato ai Carabinieri di voler “ritornare a casa”. I motivi e le cause saranno rese note dopo che gli uomini dell’Arma avranno interrogato la minore ed il ragazzo che era in casa con lei al momento dell’irruzione. Non si esclude che il 26enne potrebbe essere poi interessato da risvolti giudiziari. Nel frattempo, come riportato sul Giornale del Cilento, “i Carabinieri della Compagnia di Sapri hanno rivelato l’indizio cardine che ha fatto scattare le ricerche nella zona del piemontese: Petronela ha raggiunto la stazione di Sapri in taxi, dove ha dimenticato il suo cellulare. Grazie alle analisi delle ultime telefonate effettuate, si è potuto rintracciare in poco tempo la minorenne”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#