Sant’Arsenio (SA): accoltellamento in pieno centro tra rumeni. Ferite due persone. Arrestato un 30enne

Sarebbe un motivo passionale, la causa della rissa scoppiata intorno alle 20 di ieri sera,  in Vico Municipio, tra cittadini rumeni.

Un giovane di circa 30 anni, nel vico situato al centro del  paese, in preda ad un raptus di follia, causato,  probabilmente da motivi passionali, ha accoltellato una giovane di circa 25 anni e suo fratello.  L’aggressore, dopo l’accoltellamento è fuggito, dileguandosi nelle vie del paese. Ad inseguirlo alcuni connazionali, amici e parenti dei due accoltellati ed i Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, al comando del Tenente Emanuele Corda, che hanno avuto l’arduo compito di calmare gli animi dei connazionali delle due vittime e allo stesso tempo di acciuffare repentinamente l’uomo. Il 30enne, infatti, dopo nemmeno un’ora di ricerche è stato intercettato dagli uomini dell’Arma in uno stabile, situato nella centrale piazza di Sant’Arsenio. Anche per lui, prima del suo arresto, è stato necessario l’intervento dei sanitari del 118, i quali hanno medicato le ferite riportate dal 30enne,causate probabilmente da una caduta avvenuta nel corso della fuga.  Sgomento tra i cittadini di Sant’Arsenio per una vicenda, che purtroppo ha un precedente simile, avvenuto, lo scorso anno in estate e che ha avuto come protagonisti cittadini stranieri. Dopo le cure sanitarie la giovane 25 enne ha lasciato il nosocomio pollese. Mentre l’altro giovane aggredito, fratello della ragazza e l’aggressore si trovano attualmente ricoverati presso il reparto di chirurgia del Curto di Polla, piantonati dai Carabinieri.  Da sottolineare l’eccellente lavoro svolto dai Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, che sono riusciti celermente ad acciuffare l’accoltellatore, facendo così, ritornare la tranquillità nel piccolo paese.      

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#