Salerno : firmata un’intesa tra ANCE e DIA per il monitoraggio degli appalti anomali

Il Capo della Sezione Operativa della Direzione Investigativa Antimafia di Salerno Ten. Col. Francesco Saponaro ed il Presidente di Ance Salerno Antonio Lombardi hanno siglato questa mattina un accordo operativo per instaurare  uno scambio informativo con la finalità di monitorare i  bandi di gara pubblicati sul territorio provinciale, gli esiti dei bandi e le informazioni relative alle aggiudicazioni avvenute nel comparto dell’edilizia. Il Centro Studi di Ance Salerno provvederà ad inserire le informazioni raccolte in un data base che sarà consultabile dalla D.I.A. di Salerno anche attraverso postazioni informatiche dedicate. Ance Salernoe D.I.A. intendono così implementare con queste modalità le attività di monitoraggio delle procedure di aggiudicazione con particolare attenzione alle dinamiche considerate anomale in base all’analisi dei bandi e delle risultanze delle aggiudicazioni.  Ance Salerno, sulla base di autonome iniziative, si impegna, inoltre, ad attivare – eventualmente, anche in collaborazione con le Università presenti nei confini regionali – percorsi di  aggiornamento professionale nelle specifiche tematiche inerenti le procedure degli appalti pubblici ai quali è prevista la partecipazione a titolo gratuito di personale della Sezione D.I.A. di Salerno.  La D.I.A.  disporrà di punti di accesso autonomi alla piattaforma internet di Ance Salerno per prendere visione dei dati che saranno raccolti e resi fruibili dall’Associazione dei Costruttori. Ance Salerno – è scritto nel documento siglato questa mattina – «ha interesse a rendere più incisiva la tutela della legalità e sicurezza negli appalti pubblici e privati, attraverso studi di settore e l’attivazione di controlli mirati a prevenire e reprimere ogni possibile infiltrazione delle criminalità organizzata nella provincia di Salerno».

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#