Rifiuti: un milione di euro per le amministrazioni provinciali

E’ di oltre un milione di euro la somma, proveniente dall’applicazione del tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti solidi, attribuita alle Amministrazioni Provinciali della Campania. Si tratta della quota pari al 10% del tributo speciale relativo agli anni 2012 e 2013. La somma, ora diventata disponibile, non era stata ripartita in passato per la necessità di rispettare i limiti di spesa imposti dal Patto di Stabilità.  Inoltre è stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale lo schema generale del protocollo d’intesa tra la Regione Campania, Campania Ambiente e Servizi spa e le amministrazioni territoriali competenti, per le iniziative relative a opere per il risanamento ambientale del territorio e lo schema tipo di convenzione tra i Comuni dell’Ato per l’esercizio in forma associata del servizio di gestione dei rifiuti. Alla provincia di Salerno per il 2012 stanziati euro 157.886,83, per il 2013 invece 56.855.00 euro. I fondi sono stati assegnati in rapporto alla popolazione residente nel territorio in base al censimento della popolazione del 2011. “I provvedimenti pubblicati-sottolinea l’assessore alla Tutela dell’Ambiente, Giovanni Romano, vanno nella direzione di realizzare un passo in avanti verso la pianificazione regionale in materia ambientale e nella realizzazione di  un nuovo modello di governance del servizio di gestione dei rifiuti urbani che si fonda sull’esercizio in forma obbligatoriamente aggregata da parte dei Comuni.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *