Lagonegro (PZ): sequestrati 1 kg di cocaina e circa 60 kg di hashish. Arrestati due corrieri dalla Finanza di Lauria

Nuovo sequestro di sostanze stupefacenti effettuato dai militari del Comando Compagnia di Lauria lungo la direttrice nord-sud dell’A3 Salerno-Reggio Calabria, all’altezza di Lagonegro Sud. In manette un 43 e un 49 enne, entrambi di Palermo per traffico e detenzione di sostanze stupefacenti . L’attenzione dei militari si è concentrata sul transito verso sud di un’autovettura FIAT 500 L, risultata essere stata da poco noleggiata in una città del nord Italia, con a bordo i due uomini. Un primo controllo del mezzo ha permesso il rinvenimento, nel vano portabagagli posteriore, all’interno di un doppiofondo creato con un pannello supplementare, di 597 “panetti” di sostanza stupefacente del tipo “hashish”, pari a Kg. 59,7. A seguito di un’ulteriore ispezione dell’autovettura, operata successivamente presso la caserma di Lauria, rinvenuto un panetto di sostanza stupefacente di cocaina del peso di 1 kg, occultato sotto la moquette del sedile posteriore. Sostanza rivestita di plastica e avvolta da nastro adesivo da imballaggio, al fine di eludere il fiuto dei cani antidroga. I due corrieri di sostanze stupefacenti erano in viaggio per rifornire il mercato siciliano dello spaccio. Le fiamme gialle hanno inoltre sequestrato: lo stupefacente, l’autovettura utilizzata, 5 telefonini cellulari e banconote per 2.560 euro. Il valore degli stupefacenti sequestrati, una volta tagliati ed immessi nel consumo al dettaglio, si aggirerebbe intorno ai 700.000 Euro. I due uomini su disposizione dell’Autorità Giudiziaria della Procura di Lagonegro, sono stati associati alla Casa Circondariale di Sala Consilina. Sono state effettuate perquisizioni in Lombardia ed in Sicilia e sono tuttora in corso ulteriori indagini finalizzate alla individuazione di altri soggetti eventualmente coinvolti nell’illecita attività. L’operazione segue di pochi mesi il sequestro di un carico di 100 kg di marijuana, a conferma della rilevanza dei traffici illeciti perpetrati lungo l’A3.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#