Spending Rewiew anche in Regione Campania. Ridotto il costo del personale

In tempo di spending rewiew per gli italiani è doveroso, laddove si può, da parte delle istituzioni e degli organi di Governo dare il buon esempio. E’ quello, che ha cercato di fare la Regione Campania, almeno in base a quanto riportato in una nota stampa del sito dell’ente regionale. Prima di tutto, si legge nella nota stampa, si è attuata “una consistentee ed evidente riduzione delle spese del personale e, più in generale, di quelle relative al funzionamento degli uffici”. Quindi, si sottolinea nella nota “nessun aumento, come qualcuno della opposizione vuole far credere strumentalizzando alcune comunicazioni”. “In dettaglio, con la riforma organizzativa il personale degli uffici di diretta collaborazione è sceso da 472 a 190 unità, mentre i dirigenti impiegati nelle funzioni di supporto alla Presidenza sono passati da 57 della precedente legislatura ai 20 attuali. La forte contrazione è statapossibile attuando  la soppressione di due direzioni generali e l’accorpamento di altri uffici che, nel vecchio schema, svolgevano le stesse funzioni degli uffici di diretta collaborazione.” Insomma una razionalizzazione che sembra abbia portato ad un risparmio per le casse di Palazzo Santa Lucia, di circa 4 milioni di euro.  Non saranno contenti i tanti dirigenti “spoltronati”, ma sembra, come si legge nella parte finale della nota della Regione Campania, che  la riduzione del numero dei dirigenti regionali è conseguenza diretta di una armonica riorganizzazione della macchina, costruita sulla priorità della riduzione della spesa pubblica e sull’applicazione delle misure di stabilizzazione finanziaria varate dalla Giunta Caldoro a seguito della violazione del patto di stabilità messa in atto dalla precedente Giunta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#