Anas, Pietro Ciucci: “La nuova Salerno-Reggio Calabria non e’ l’autostrada della vergogna”

“La nuova Salerno-Reggio Calabria non e’ l’autostrada della vergogna ma e’ il piu’ grande progetto economico-finanziario infrastrutturale italiano e costituisce un motivo di vanto e di orgoglio per il nostro Paese”: sono queste le dichiarazioni del presidente dell’Anas, Pietro Ciucci in merito alla Salerno-Reggio Calabria . una autostrada realizzata ex novo, con un tracciato prevalentemente di montagna, che prevede ben 200 gallerie e 500 tra ponti e viadotti, il cui costo per chilometro, che si aggira attorno ai 20 milioni di euro ed e’ tra i piu’ bassi in assoluto in Europa su tratti autostradali comparabili.”Ad oggi della nuova Salerno-Reggio Calabria – ha proseguito il presidente – sono stati ultimati e aperti al traffico 330 km. Ne restano altri 25 che sono in corso di realizzazione”. “Tuttavia i risultati conseguiti, con 224 km di nuova autostrada realizzati dal 2006 e 85 solo negli ultimi due anni, sono straordinari, considerata l’imponenza dei cantieri, la difficolta’ tecnico-ingegneristica dei lavori e l’aggravarsi della situazione economica delle imprese coinvolte. Basti pensare – ha continuato il presidente dell’Anas – che nel 2013 la produzione complessiva e’ stata di 720 milioni di euro, di cui 450 solo nella regione Calabria”.Unica nota dolente riguarda i tratti del tracciato non ancora avviati, ma Ciucci ha concluso: “Noi eravamo e siamo pronti ad avviarli in qualsiasi momento. Si e’ trattato solo di un problema di mancanza di fondi. Occorrono circa 2,7 miliardi di euro ma l’Anas e’ pronta ad adottare misure e progetti che potrebbero ridurre i costi complessivi”.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#