Giustizia: il ministro Orlando a Salerno. Tar di Salerno e Tribunale di Sala C.na al centro dell’incontro

E’ unanime e bipartisan la posizione contraria alla paventata chiusura del Tar di Salerno. Una posizione fatta presente anche al ministro della Giustizia Orlando, oggi a Salerno, in occasione del convegno, tenutosi a Palazzo di Città, dal titolo “La giustizia telematica nel quadro dell’amministrazione digitale”. “Condividiamo tutti la necessità di razionalizzazione della spesa e di semplificazione operativa, ha detto il sindaco Vincenzo De Luca, ma nel caso del Tar di Salerno, che smaltisce una mole considerevole di attività e carichi giudiziari, la soppressione avrebbe l’effetto contrario a tutto discapito delle primarie esigenze di giustizia dei cittadini, delle imprese, dei lavoratori”. Opinione condivisa anche dal Coordinatore Provinciale di Forza Italia, Mara Carfagna. “Sopprimere la sede del Tar di Salerno, ha infatti dichiarato, vuol dire voltarsi dall’altra parte rispetto alla domanda di giustizia amministrativa che arriva dai cittadini”.Ma all’incontro di oggi, non poteva mancare anche una rappresentanza dei comitati in difesa del Tribunale di Sala Consilina, come ci ha raccontato Angelo Paladino, Presidente dell’Unione Giuristi Cattolici sezione di Sala Consilina, raggiunto telefonicamente dalla nostra redazione.“Stamattina il Sindaco De Luca, mi aveva avvisato dell’iniziativa. Ho incontrato, spiega l’Avv. Paladino, sia il primo cittadino che il ministro Orlando, al quale ho consegnato una memoria nella quale erano illustrate tutte le criticità relative alla vicenda della soppressione del Tribunale di Sala Consilina. Abbiamo dimostrato che questa situazione è unica in Italia, il Tribunale di Sala Consilina è l’unico fuori Regione, fuori Provincia, fuori Corte d’Appello. Il Ministro ha riferito che conosceva la situazione di Sala Consilina”. Inoltre, il Sindaco De Luca, nel corso del suo intervento nel convegno , ha sollevato formalmente l’anomalia relativa al presidio di giustizia di Sala Consilina, facendolo diventare un argomento di discussione dell’incontro. De Luca, ha chiesto urgenti provvedimenti correttivi per ripristinare il funzionamento del Palazzo di Giustizia di Sala Consilina”. In merito alla vicenda Tar di Salerno, Paladino, aggiunge “si rischia di perdere anche la Corte di Appello di Salerno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#