Polla (SA): biblioteca comunale ancora chiusa. Teresa e Chiara “Siamo deluse”

 

Poco più di un mese e mezzo fa, annunciavamo con un servizio la riapertura anche di mattina della Bibliomediateca di Polla, dopo la decisione assunta dall’amministrazione comunale di Polla di far rimanere la Biblioteca aperta solo il pomeriggio “per  un risparmio economico e perché i bambini, impegnati a scuola di mattina, non frequentano la bibliomediateca”. Ebbene sembrava che la petizione promossa da Teresa Calvino e Chiara del Bagno, due studentesse del posto, con la quale furono raccolte 239 firme affinchè l’apertura della struttura avvenisse anche di mattina non sia servita quasi a nulla. Sicuramente non è stata rispettata la promessa fatta alle due ragazze e indirettamente a tutti quelli che avevano firmato con la quali si rassicurava le giovani che l’orario di apertura della biblioteca sarebbe stato esteso anche di mattina dal 1 giugno. 25 giorni di ritardo che le due giovani considerano una “presa in giro non solo nei loro confronti ma di tutti coloro che hanno il diritto ad usufruire del servizio”. “La biblioteca comunale deve essere un punto di riferimento per tutta la popolazione, non solo per gli studenti, hanno sottolineato Teresa e Chiara ed in virtù di questo principio la sua apertura al pubblico deve soddisfare le esigenze dei cittadini, garantendo loro un servizio pubblico, gratuito e ed aperto a tutti, indipendentemente dall’età e dall’estrazione sociale”.

2 Risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#