Teggiano (SA): l’ultimo saluto a Daniel e Vincenzo

“La morte non divide, lega i cuori delle persone, finchè anche solo un granello di anima si ricorderà di voi”. E’ questo solo uno dei tanti pensieri che gli amici di Daniel e Vincenzo hanno rivolto loro nel giorno più triste : quello dell’ultimo saluto. Vestiti di bianco i giovani di Teggiano hanno accompagnato i feretri dei loro amici nella gremita Chiesa del Sacro Cuore a Prato Perillo di Teggiano, dove questa mattina il Vescovo della Diocesi di Teggiano-Policastro  Mons. Antonio De Luca ha celebrato i funerali. Il Sindaco di Teggiano, Rocco Cimino, ha proclamato per la giornata di oggi lutto cittadino. Un lutto che si estende a tutto il territorio del Vallo di Diano, che ha perso ancora una volta due giovani vite. Ragazzi belli, amati, pieni di voglia di vivere ed uniti da un legame quasi fraterno. Le due bare bianche erano coperte dalle magliette della Juventus anche questa passione univa Daniel e Vincenzo. Oggi, più che mai è il giorno del dolore, della consapevolezza, del silenzio.

          

         

2 Risposte

  1. michele ha detto:

    sono scene che fanno rabbrividire e che non si devono ripetere uniamoci tutti x aiutare i giovani e i loro familiari affinché i nostri figli non siano costretti ad emigrare anche x un gelato cerchiamo di rimanere tutti uniti nel creare diversivi x i nostri giovani un abbraccio a Daniel e vincenzo che aiutino i loro genitori a superare questo dramma ce la possiamo fare ho avuto la perdita di un figlio e capisco cosa si sente dentro un abbraccio MICHELE SETARO

  2. Michelangelo rubino ha detto:

    La parola dolore non esiste in questi momenti l’unica parola k si può usare e tragedia. ..una tragedia dopo l’altra uffa angeli belli anzi bellissimi volati troppo presto in cielo complesso mio fratello senza x un incidente come questi 2 angioletti 3 altri. ..ora dico una piccola cosa a voi lassù guidateci k a noi qua giù avete rimasto una ferita e un vuoto dentro di noi incolmabile. …vi voglio bene. ..frate mi manki ti amo di bene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#