Crescent Salerno: il Soprintendente Miccio invia un preavviso di diniego al Comune

Ha scelto “la strada” del preavviso di diniego il Soprintende Gennaro Miccio. Il preavviso è stato inviato al Comune di Salerno e riguarda la complicata vicenda del Crescent.  Ci sono una serie di “no” nel documento di Miccio: la deviazione del Fiume Fusandola, il materiali non adatti utilizzati nell’ambiente che circonda la struttura  e poi l’opera  considerata estremamente ingombrante. Insomma documenti che possono decidere positivamente o meno il destino della mega struttura. Il preavviso di diniego, prevede la convocazione di un tavolo tecnico con dieci giorni a disposizione del Comune per inviare le controdeduzioni alla Soprintendenza. Poi seguiranno altri 45 giorni per avere un nuovo parere in merito.  Secondo indiscrezioni la strada percorribile è quella di abbattere qualche piano e cambiare i materiali utilizzati. Un lavoro immenso e dispendioso che permetterà probabilmente di completare l’opera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#