Basilicata: bonus carburante. I lucani otterranno l’incentivo

Verrà erogata l’annualità 2013 della card benzina a i patentati lucani e nel 2015 verrà erogata quella per il 2014. Dopo il lungo braccio di ferro politico, a spuntarla è stato il popolo lucano che sarà ricompensato per quelle trivellazioni che interessano la basilicata e che forniscono petrolio alla nazione. C’è soddisfazione anche in chi ha avversato nelle scorse settimane il presidente della regione Pittella  che proprio a colloquio col ministro Guidi avrebbe sostenuto l’inutilità del bonus e la necessità di utilizzare per altro quei fondi. Una decisone che non ha visto d’accordo il nuovo centro destra che oggi esulta e si attribuisce i meriti della conferma del bonus. Contro la card benzina si era mosso non solo il governatore lucano, ma anche Forza italia che negli anni passati aveva invece inneggiato a quel bonus attribuendolo come vittoria personale. Ora, ottenuto il maltolto, bisognerà stabilire e dettare le linee guida per quella che potrebbe essere la ‘vertenza basilicata’  con cui si dovrà lottare a denti stretti per ottenere risorse che portino sviluppo ma che non perdano di vista né il rispetto per l’ambiente né tantomeno l’innovazione tecnologica. Bisognerà concretizzare l’ipotesi di istituzione del centro di ricerche europeo sulle fonti alternative energetiche  che possa rendere la Basilicata nuovo Texas non solo produttivo ma anche economico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#