Forestazione Campania: mobilitazione di migliaia di lavoratori. Presente anche il Vallo di Diano

Questa mattina lo stato di agitazione annunciato dai lavoratori forestali della Regione Campania è confluito in una mobilitazione generale di carattere regionale che ha portato migliaia di lavoratori  a Napoli, dinanzi alla sede del Consiglio regionale della Campania in concomitanza con la seduta del Consesso. Alla  manifestazione napoletana i sindacati in modo unitario, (Cgil, Cisl , Uil, Flai, Fai e Uila) chiedono alla Regione Campania l’adozione di misure di breve periodo che portino all’individuazione ed allo sblocco dei fondi necessari al pagamento delle decine di mensilità arretrate dei lavoratori e, nel medio, all’avvio concreto e definitivo di una radicale riforma del settore, che parta dal riconoscere e condividere il tema della salvaguardia del patrimonio montano, boschivo ed ambientale come priorità assoluta della Regione Campania. Presenti anche numerosi lavori e rappesentanti sindacanli del territorio. Noi abbiamo raggiunto telefonicamente Aniello Garone, Segretario Provinciale FAI  Cisl Salerno. “Chiediamo un repentina modificia della legge 11, che porti ad una riforma complessiva dell’intero sistema forestale campano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#