Politiche sociali Campania: Alleanza cooperative Campane “A rischio i diritti dei cittadini”

“La progressiva erosione delle risorse regionali a sostegno delle politiche sociali ha di fatto compresso i diritti costituzionali dei cittadini più fragili. La cooperazione sociale aderente all’Alleanza delle Cooperative Italiane Campania chiede, a pochi giorni dall’approvazione del bilancio di assestamento della Regione Campania, il ripristino del Fondo sociale regionale (cap. 4.16), con lo stanziamento di tutte le risorse provenienti dall’aumento del Bollo auto, nonché dall’avanzo di gestione della Sanità, frutto anche dello sforzo che i servizi e la cooperazione sociale hanno prodotto nel percorso di superamento dei ricoveri impropri”. Così l’Alleanza delle Cooperative Italiane Campania, rappresentata dal presidente Gianluigi De Gregorio (Agci Campania sociale) e dai co-presidenti Maria Patrizia Stasi (Confcooperative Campania) e Mario Catalano (Legacoop Campania) a tutela delle politiche sociali, pochi giorni prima dell’approvazione del Bilancio di assestamento che potrebbe determinare un’inversione di tendenza. E continuano i tre dirigenti: “L’ex assessore alle Politiche sociali, Ermanno Russo, aveva dichiarato che i servizi sociali necessitano di almeno 60.000,000 euro. Noi riteniamo che sia necessario implementare il Fondo sociale regionale esistente di oltre 40.000,000 euro. Ciò nell’interesse primario dei cittadini al recupero della dignità sociale, la stessa che la norma regionale indica quale primo passo per un percorso di riqualificazione delle politiche sociali regionali”.

 

 

   A.G.C.I. Campania                              Confcooperative Campania                 Legacoop Campania

Il Presidente                                                                  La Presidente                                       Il Presidente

(Gian Luigi De Gregorio)                                       (Maria Patrizia Stasi)                             (Mario Catalano)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#