Monte San Giacomo (SA): grande successo per la prima sera de “La notte della montagna e dell’archeologia”

Eccezionale lo scenario naturale che si è offerto ieri sera ai circa tremila spettatori della prima serata de “La notte della montagna e dell’archeologia”, una rassegna di eventi che il Comune di Monte San Giacomo sta realizzando in seno al progetto “Dallo spettacolo teatrale allo spettacolo naturale” finanziato dalla Misura 313 del PSR Campania 2007-2013. Il panorama emozionante su tutto il paese e su buona parte della valle offerto dall’alto dell’imponente scalinata che conduce al sagrato della chiesa di Sant’Anna addossata alla costa montana, ha impreziosito di puro fascino la serata, già ricca della genuina simpatia napoletana di Paolo Caiazzo e del rock di alta qualità della band femminile calabrese “Le Rivoltelle”. La stessa spettacolare scenografia ospiterà questa sera la folk band svizzera de “A little green” e i ritmi salentini de “I briganti di Terre d’Otranto”. Il continuo scambio culturale tra i sangiacomesi nel mondo e i compaesani rimasti a Monte San Giacomo sarà il carattere pregnante della manifestazione, come testimoniano le pietanze svizzere integrate nel menù locale e le origini sangiacomesi di alcuni componenti della band “A little green”. La montagna e l’archeologia saranno i caratteri principali di domenica 3 agosto sul Monte Cervati. Alle 9:30 visita guidata al museo archeologico nel centro storico e a seguire le escursioni guidate lungo i sentieri e presso gli importantissimi siti archeologici dell’inghiottitoio di Varlacarla e della Grotta dei Vallicelli a oltre mille metri di quota. Laboratori didattici di archeologia rivolti ai bambini, spettacoli di falconieri e degustazione di prodotti locali completeranno la giornata tra boschi e vallate. In serata, infine, lo spettacolo teatrale “Stelle cadenti” animerà il paese in Piazza Unità d’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#