Buonabitacolo (SA): quarta richiesta per antenna telefonica. Rinaldi “Situazione angosciante”

Ancora un’antenna potrebbe sorgere a Buonabitacolo o precisamente in una zona sita nel Comune di Padula ma estremamente vicina territorialmente alla cittadina. Una nuova richiesta infatti relativa all’installazione di un’antenna è pervenuta da una compagnia telefonica. A Buonabitacolo si è venuta a creare una situazione paradossale con ben tre richieste di istallazione di antenne telefoniche, nella stessa zona. Una vicenda che ha colpito anche, vista la sua sensibilità per le tematiche ambientali, Mons. Antonio De Luca, Vescovo della Diocesi di Teggiano Policastro che nel mese di giugno ebbe in merito un incontro con il Sindaco di Buonabitacolo Elia Rinaldi e con il comitato “No Antenna”.”Una situazione angosciante, la definisce così il Sindaco di buonabitacolo Elia Rinaldi. Stiamo procedendo per vie legali e ad aggravare questa situazione la richiesta pervenuta al Comune di Padula per l’installazione di una nuova antenna, in una zona ai confini del Comune di Buonabitacolo”.  Il Vallo di Diano quindi sempre più nelle mire” espansionistiche” di grandi società e sempre più privato di servizi essenziali ai cittadini. “E’ paradossale, incalza Rinaldi, da una parte c’è questo tentativo di “conquista” da parte delle multinazionali e dall’altra perdiamo servizi essenziali per il nostro territorio. E’ necessario che i Sindaci del territorio, conclude il primo Cittadino, si uniscano per affrontare come una comunità i problemi che affliggono i paesi del Vallo di Diano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *