Ospedale “Curto” di Polla : otorinolaringoiatria. Il direttore Tortora “Il reparto tornerà a funzionare”

Le difficoltà in cui versa il reparto di otorinolariongoitria hanno nuovamente portato sotto la lente d’ingrandimento il “Curto” di Polla. Il direttore Sanitario del presidio ospedaliero pollese, Aristide Tortora, ci ha spiegato dettagliatamente in un’ intervista telefonica come si è arrivati a questa situazione. “Il reparto di otorinolaringoiatria è un reparto dotato di 6 posti letto, con in dotazione, in passato,   4 medici, che nel si sono dimezzati. Il Dott. Gambino, l’allora primario, spiega Tortora,  andò in pensione, il dott. Rosìo fu trasferito da Polla a  Vallo della Lucania. Quindi i due sanitari che rimasero in servizio erano il Dott. Matera ed il Dott. Esposito, quest’ultimo si trasferì a Nocera mentre il collega dell’Umberto I, il Dott. Masullo si trasferì al “Curto” di Polla. Quindi con il passare degli anni si è avuta una deleteria diminuzione di medici in servizio nel reparto di otorino. Tornando ai giorni d’oggi, una commissione medico legale ha assegnato a seguito di specifica richiesta 90 giorni di malattia al Dott. Masullo. Per cui il dott. Matera è l’unico sanitario rimasto in  reparto, tant’è che il Direttore sanitario Tortora è stato persino costretto a bloccargli le ferie,  garantendo grazie al servizio del dott. Matera, le importanti attività ambulatoriali. Insomma,  un reparto in grande difficoltà ha sottolineato il Direttore Tortora “Ai limiti del collasso!”. Ed in merito alla revoca degli incarichi a 35 dirigenti medici dell’Asl Salerno, alcuni dei quali del “Curto” di Polla, il Direttore sanitario, Tortora ha sottolineato “Si tratta di un rispristino della legalità”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#