Cilento: Vittorio Sgarbi al Festival Vichiano 2014 lancia il “Festival dell’essere”

Un Vittorio Sgarbi in gran forma è approdato, domenica 3 Agosto, nel Cilento per prendere parte al prestigioso “Festival Vichiano” organizzato dalla Fondazione Giambattista Vico. Per l’occasione, il noto critico d’arte ha seppellito l’ascia da guerra, che spesso adopera contro la mediocrità, per calarsi profondamente nello spirito della manifestazione e godersi un magnifico momento di relazionalità con un territorio che ama e soprattutto rispetta profondamente. Il Vittorio nazionale non ha però smentito la sua capacità di animatore culturale dall’irresistibile carisma. Giunto a Vatolla, presso il Palazzo De Vargas, sede della Fondazione e luogo in cui Vico sviluppò e redasse la sua “Scienza Nuova”, Sgarbi ha voluto rendere omaggio alla solennità del luogo soffermandosi a respirarne l’atmosfera e a scrutarne i dettagli accompagnato dal Prof. Vincenzo Pepe, presidente e fondatore della Fondazione Vico con il quale ha intrattenuto una conversazione operativa per progettare azioni di sviluppo economico e sociale basate sull’elemento culturale, vero patrimonio del Cilento e dell’intero nostro Paese. Il clima coinvolgente e fattivo ha dato vita a un dibattito partecipato dal numeroso pubblico ai cui input l’ospite ha risposto con attenzione e cordialità. Molto toccante il momento in cui Sgarbi ha voluto leggere personalmente i versi  della delicatissima “Affetti di un disperato” scritta dal filosofo napoletano. Il successivo commento ha offerto spunti innovativi sulla comprensione del Vico. Si è creato un clima magico di relazionalità vera, concentrata sui valori del territorio tra cui quello rappresentato dalla ormai nota “Cipolla di Vatolla”, elemento emblematico del patrimonio di biodiversità del Cilento oggetto di un percorso di valorizzazione avviato dalla Fondazione Vico. Sgarbi ha risposto all’appello del direttore dell’istituto culturale, Claudio Aprea,  e dell’intera comunità di contribuire allo sviluppo locale con la sua prestigiosa presenza ed, in pochi attimi, con l’aiuto di Pepe, si è definita un’attività che si tradurrà immediatamente in azione. Il pubblico ha avuto la possibilità di assistere al processo di creazione di un prossimo evento, il “Festival dell’Essere” destinato a diventare uno dei più innovativi nel panorama culturale internazionale e che avrà proprio Sgarbi come Direttore Artistico. Sgarbi ha proseguitola sua visita in una prestigiosa realtà produttiva in compagnia del Presidente del Patto Territoriale Magna Graecia e sindaco di Giungano, Francesco Palumbo e poi presso il Museo di Paestum nei Percorsi del Grand Tour a Capaccio Capoluogo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#