Auletta (SA): giovedì 21 agosto seconda edizione di “Tanagr Indie Festival”

Ricomincia dopo l’incoraggiante prima edizione dell’estate 2013 la seconda edizione di “Tanagr Indie Festival”, una manifestazione all’insegna della musica rock indipendente, dell’arte e del buon cibo. Dal folk psichedelico al post punk, le espressioni migliori della scena alternative rock italiana passeranno per questa rassegna di musica indipendente che si ripropone con un cast artistico di assoluta qualità. Il sipario si aprirà con gli “Oscuri Nictagena”, a seguire si esibirà il cantautore folk “Antunzmask” e la band indie rock valdianese “L’erba sotto l’asfalto”, le cui sonorità saranno accompagnate da un gustoso aperitivo con prodotti tipici del territorio. Sarà poi il turno delle tre headliners del capitolo II del Tanagr Indie Festival: dalla narrativa psichedelica di Deian e Lorsoglabro, band torinese capeggiata dal talentuoso Deian Martinelli, artista eclettico e alla continua ricerca di soluzioni sperimentali, all’esilarante miscela di armonico cantautorato italiano e sferzante rock alternativo dei bresciani Giuradei. Ultimo a salire sul palco un mostro sacro del panorama indipendente italiano, Giorgio Canali, fondatore di formazioni che hanno fatto la storia del punk rock quali CCCP e CSI. Un’esposizione fotografica a tema (l’urbanizzazione selvaggia), fiumi di birra e ottimo cibo faranno da cornice ad una serata all’insegna della musica e del gusto.  Il progetto nato appena un anno fa, ha l’obiettivo di strappare le nuove generazioni al “consumo della musica di massa”, oggetto della speculazione dell’industria discografica mondiale e avvicinarle alla musica “Indie”, promossa da etichette discografiche ancora per fortuna attente alla qualità e alla novità a scapito del profitto. L’etichetta “Indie” sta infatti per indipendente e sta a rimarcare l’emancipazione di questo genere di musica dalla cultura musicale mainstream. La novità più accattivante è certamente la formula del Festival. L’intenzione dell’Associazione promotrice è quella di trasmettere un tipo di musica e di arte diversa dal solito, oltre a creare un vero e proprio laboratorio artistico di promozione della cultura “Indie”. Non più e non solo il semplice e scontato concerto estivo di artisti affermati, ma giornate intense di coinvolgimento dei giovani in un viaggio culturale fatto di musica, fotografia, cinema e altre forme creative di espressione estetica.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *