Banca Monte Pruno: riparte il progetto di Educazione alla Legalità, Sicurezza e Giustizia Sociale per le giovani generazioni

Visto il successo della precedente edizione del progetto “Educazione alla Legalità, Sicurezza e Giustizia Sociale” promosso dalla Banca Monte Pruno, in collaborazione con l’Osservatorio per la Cultura alla Legalità ed alla Sicurezza, anche per l’anno scolastico 2014/2015 si rinnova l’appuntamento con gli studenti degli istituti scolastici del territorio. L’iniziativa si propone di sviluppare, tra le giovani generazioni, una solida coscienza civile e democratica, diffondendo sul territorio la cultura della legalità e della responsabilità, attraverso la realizzazione di una serie di percorsi di formazione attiva e apprendimento, svolti periodicamente da esperti della materia di provata esperienza. Tra i principali obiettivi perseguiti vi è la presa di coscienza di essere soggetti di diritti e doveri, l’essere consapevoli dei propri limiti e possibilità, acquisire responsabilità, impegno e autocontrollo, il riconoscimento del valore della dignità del soggetto umano, la promozione dei rapporti interpersonali di collaborazione e scambio.  Le attività dello scorso anno si sono tenute presso l’Istituto d’Istruzione Superiore “Pomponio Leto” di Teggianoed hanno riscontrato grande interesse verso gli alunni, i quali si sono confrontati con problematiche di forte impatto per la loro educazione e per il loro percorso di crescita. Quest’anno l’iniziativa verrà allargata anche ad altre realtà scolastiche. Il progetto, pertanto, vede impegnata la Banca Monte Pruno in un percorso formativo apprezzato con una forte valenza civile verso le giovani generazioni, le quali hanno l’opportunità di vivere un importante e sentito percorso di sensibilizzazione che punta alla creazione di una solida e corretta coscienza civile e democratica. Proprio a conclusione della prima edizione del progetto e vista l’attenzione della Banca Monte Prunosull’argomento e sulle giovani generazioni, sono stati consegnati dal coordinatore del progetto Dott. Sante Massimo Lamonaca, Giudice Onorario Esperto del Tribunale di Sorveglianza di Salerno, due attestati di merito alDirettore Generale Michele Albanese ed al Responsabile dell’Area Direzione Cono Federico con la seguente motivazione: “Perché, con il suo impegno profondamente educativo, ha saputo diffondere tra le giovani generazioni, la cultura della legalità, sicurezza e giustizia sociale, attraverso comportamenti conformi nel pieno rispetto delle Norme che regolano il vivere civile di una società”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *