Vicenda Cofaser: Squillante consegna perizia di parte per far cadere le accuse nei suoi confronti

“Nuovi sviluppi nell’inchiesta Cofaser, il Consorzio farmacie e servizi con sede a Mercato San Severino”. Secondo quanto riporatato dal Corrieredelmezzogiorno.it , “l’ex direttore Antonio Squillante, oggi direttore generale dell’Asl Salerno, ha depositato la consulenza tecnica di parte per spiegare il percorso usato nello stilare i bilanci ritenuti sospetti”. La perizia consegnata da Squillante al pm Vincenzo Montemurro della direzione distrettuale antimafia di Salerno, cerca di smantellare le accuse contenute nell’avviso di garanzia consegnato all’ex dirigente del Cofaser per le accuse di  abuso d’ufficio, corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio, falsa comunicazione sociale di esercizi di bilanci. “Squillante è iscritto sul registro degli indagati insieme ad altri quattro professionisti, è stato anche già sentito dal pm esattamente come gli altri indagati. Questi ultimi sono accusati di aver ricevuto consulenze e incarichi non solo per meriti. Squillante, che lasciò il consorzio per ricevere l’attuale nomina all’Asl, attraverso il suo legale Giovanni Annunziata ha deciso di produrre la documentazione a sua disposizione per cercare di chiarire come furono adottate alcune scelte”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *