Coldiretti: a Pollica dal 9 al 13 settembre la “Summer School sull’ecosistema del Made in Italy”

Ogni anno l’Italia perde qualcosa come 60 miliardi di euro a causa dell’ “Italian sounding”, il fastidioso fenomeno dell’imitazione di prodotti italiani ben conosciuti e apprezzati all’estero, per vendere a prezzi maggiorati prodotti di scarsa qualità. Il Made in Italy rappresenta, dunque, uno degli asset strategici su cui si basa un nuovo modello di sviluppo, intorno al quale è, però, nessario costruire nuove figure professionali, che possano contribuire a far evolvere al massimo le potenzialità del Made in Italy, come brand a livello internazionale. In merito si terrà dal 9 al 13 settembre a Pollica la “Summer School sull’ecosistema del Made in Italy”, presso il Castello dei Principi Capano, sede dell’osservatorio mondiale per la dieta mediterranea. L’evento è promosso da Coldiretti e dall’Osservatorio sulla criminalità in agricoltura e sul sistema agroalimentare. Il percorso formativo intende approfondire il Made in Italy dal punto di vista socio-culturale, produttivo, economico, giuridico, commerciale, ambientale e comunicativo, ed è rivolto a 30 giovani eccellenti laureati italiani e stranieri, che saranno selezionati da un comitato scientifico tra le candidature che arriveranno entro il 31 agosto.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#