Padula (SA): venerdì inaugurazione della nuova sede dell’Osservatorio Europeo del Paesaggio di Arco Latino.

Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, insieme agli altri Stati Europei, ogni anno promuove le Giornate Europee del Patrimonio, ideate nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra i Paesi europei. In Italia la manifestazione avrà luogo i giorni 20-21 settembre 2014 con ingresso gratuito nei luoghi della cultura in tutta Europa e prevederà una serie di eventi nazionali tra i quali si iscrive la proposta congiunta dell’Osservatorio Europeo del Paesaggio di Arco Latino insieme alla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici delle Province di SA e AV, all’Associazione Italiana Scienze Ambientali sezione degli studenti dell’Università di Salerno, e il Comitato locale del Forum Nazionale Salviamo il Paesaggio-Difendiamo i Territori, prevista dal 26 al 28 settembre 2014 presso la Certosa di San Lorenzo in Padula (SA). In attuazione dei lungimiranti principi della Convenzione Europea del Paesaggio l’edizione 2014 ospiterà in anteprima il giorno 26 settembre 2014 il Premio Internazionale “La Fabbrica nel Paesaggio” promosso dalla Federazione Italiana dei Club e Centri UNESCO con il Patrocinio della Federazione Europea e Mondiale che vedrà la presenza della Presidente della Federazione Europea dei Club e Centri UNESCO, Mme Daniela POPESCU e di Mme Mechtild ROSSLER, Direttrice aggiunta del WHC e responsabile del programma UNESCO sui Paesaggi Culturali su invito della Federazione Italiana dei Club e Centri UNESCO. L’iniziativa oltre ad aprire un ampio dibattito sui temi del Paesaggio e della Biodiversità di livello nazionale ed internazionale nelle giornate del 27 e 28 settembre, intende far conoscere e valorizzare il territorio, cercando un punto di incontro tra il mondo scientifico e quello socio-economico, per addivenire ad un documento condiviso da inviare alla UE in vista di un rinnovato impegno sui temi della Cultura e della Natura (CARTA DI PADULA 2014) alla presenza del Presidente di Arco Latino Dr. Marino FIASELLA. La risorsa del vicino Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni, offre all’Università degli studi di Salerno un ampio laboratorio per diversi ambiti; la particolarità di questo parco nazionale è proprio quella di avere un contesto unico nel suo genere, con una biodiversità immersa in un territorio tutelato da ben quattro riconoscimenti dell’UNESCO, da Patrimonio Mondiale dell’Umanità come Paesaggio Culturale a quello di Riserva di Biosfera nel prestigioso programma Uomo e Biosfera, alla Dieta Mediterranea e recente riconoscimento nella rete mondiale dei geoparchi, in un contesto socio-economico-culturale da scoprire e valorizzare. L’evento nell’ occasione delle “GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO” con un confronto tecnico sulle tematiche d’interesse proposte nel rispetto della programmazione dei Ministeri competenti e dell’auspicata nuovo corso dell’Unione Europea sulle Aree Protette punta e delineare una serie di scenari aperti e concreti con la partecipazione attiva della società civile e delle autorità interessate ai temi della Salvaguardia e Gestione del Patrimonio Culturale e Naturale d’Europa.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#