Posto di lavoro in cambio di voti: prosciolto Giovanni Baldi, consigliere regionale di FI

Il consigliere regionale di Forza Italia, Giovanni Baldi, è stato prosciolto dall’accusa di aver favorito un’assunzione nel pubblico impiego in cambio di voti. Il gup del tribunale di Salerno Emiliana Ascoli ha deciso il proscioglimento perchè il fatto non sussiste. La vicenda risale al 2010 quando il consigliere regionale finì nel mirino della procura salernitana insieme ad un imprenditore e a sua figlia, anche loro prosciolti. Secondo l’accusa, l’imprenditore avrebbe finanziato la campagna elettorale del politico cavese ottenendo in cambio l’assunzione della figlia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *