III Pararaduno, grazie all’Associazione Antonio Finamore inaugurata a Sassano prima giostra per disabili


Si  è svolto nella mattina di ieri, con grande partecipazione, la III edizione del Pararaduno, il corteo di auto d’epoca  organizzato dall’Associazione “Antonio Finamore”, costituita da un gruppo di giovani che operano mondo del volontariato con concretezza e grande gioia nell’intero  territorio valdianese, in ricordo di Antonio Finamore, un giovane di Sala Consilina,  scomparso, troppo presto, a causa di un incidente stradale.   Il corteo delle auto d’epoca che anche quest’anno ha visto calarsi con grande entusiasmo nel ruolo di copilota gli anziani ed i diversamente abili del Vallo di Diano è partito dal piazzale antistante il supermercato “Quadrifoglio” a Sala Consilina, dopo una colazione di benvenuto per tutti i partecipanti. Il corteo  ha attrversato  tutti i Comuni del Vallo di Diano per poi arrivare alla Villa Comunale “Paolo Borsellino” di Sassano.

Qui dopo un suggestivo spettacolo di sbandieratori a cura della Soc. Coop. ONLUS Sanatrix Nuovo Elaion e la proiezione del cortometraggio sulla campagna “Volontariato in a day”, è stato inaugurata la prima giostra per  diversamente abili, per creare condizioni di pari opportunità anche e soprattutto in luoghi dove le famiglie e i bambini possono trascorrere qualche ora di serenità.  Una novità per le aree gioco del Vallo di Diano, fortemente voluta dai ragazzi dell’Associazione Finamore che hanno potuto concretizzare la loro idea grazie alla sensibilità e all’impegno a favore dell’abbattimento delle barriere architettoniche del Sindaco di Sassano, Tommaso Pellegrino. Una giornata di grande partecipazione per abbattere “ le barriere architettoniche e mentali”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#