Sala Consilina, rifiuti: utenti virtuosi “premiati” con l’informatizzazione del sistema

Con un finanziamento di 48mila euro complessivi, parte a Sala Consilina l’informatizzazione del sistema di raccolta differenziata dei rifiuti. Il progetto, denominato “Progetto Ecologico” è stato fortemente voluto dall’Assessore all’Ambiente Vincenzo Garofalo e consentirà, una volta implementato e messo a regime, di introdurre procedure di premialità per i cittadini-utenti meritevoli e virtuosi, e di ridurre il costo del sistema di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Un passo annunciato dallo stesso assessore Garofalo tra gli obiettivi primari del suo mandato, in un settore –quello dei rifiuti-  che a Sala Consilina negli ultimi anni è stato costantemente sotto i riflettori, e caratterizzato recentemente da forti polemiche per le bollette TARES e TARI.

Garofalo Vincenzo

“Dal momento della mia nomina come assessore all’Ambiente –sottolinea l’assessore Garofalo-  ho lavorato in silenzio per ottenere l’ abbattimento dei costi del servizio, e l’informatizzazione è uno dei primi risultati concreti ottenuti. Voglio approfittare anche per ringraziare Giovanni Borgia, consigliere con delega all’Ambiente nella precedente consiliatura, per l’ottimo lavoro da lui avviato con il progetto, che oggi arriva a positiva conclusione”.  Il “Progetto Ecologico” rientra negli interventi strategici materiali ed immateriali in materia di prevenzione e riduzione dei rifiuti, complementari alle attività di incentivazione della raccolta differenziata, ed è stato finanziato dalla provincia di Salerno, in attuazione della Direttiva del Presidente della Giunta Regionale della Campania, per 35mila 250 euro. L’informatizzazione del sistema di raccolta rifiuti prevede la fornitura e l’installazione di apposito hardware e software, inclusa l’implementazione, l’assistenza e la manutenzione del sistema. A questo scopo lo scorso 4 Novembre, attraverso apposita determina, il comune di Sala Consilina ha appaltato alla Ditta Uniplan Software s.r.l., con sede a Scafati, la fornitura delle attrezzature e dell’assistenza necessarie. La copertura finanziaria del progetto, inclusa l’IVA, è complessivamente pari a 48.483,53 euro, garantiti per la quota di 35.250 euro con il finanziamento da parte della Provincia di Salerno, e per la quota di 13.233 euro con fondi comunali, ricavati dalla Gestione Residui 2012.

rifiuti_tag

Il “Progetto Ecologico” mira ad aumentare le percentuali della raccolta differenziata e a ridurre i costi del servizio per i cittadini di Sala Consilina, che  avranno la possibilità di conferire direttamente i propri rifiuti, ad esempio presso l’Isola Ecologica. In questo modo gli utenti virtuosi potranno ottenere dei “bonusper la riduzione dei costi delle rispettive bollette, i cui importi saranno regolati dall’apposito regolamento che sarà approvato nelle prossime settimane da parte del Comune di Sala Consilina.

2 Risposte

  1. giuseppe ha detto:

    questa è la strada giusta per una corretta “amministrazione”!

  2. Antonio Gallo ha detto:

    “Certo che è bene avere avviato il Progetto ECOlogico, “approvato con deliberazione di Giunta comunale n. 99 del 25 maggio 2012, che è stato ammesso a finanziamento per un importo di 35.250 euro, giusta nota della Provincia di Salerno acquisita al n. 14.752 del protocollo dell’Ente in data 5 ottobre 2012”. Ordunque è possibile formulare la seguente domanda: non sarebbe stato meglio predisporre per tempo l’affidamento della fornitura del materiale hardware e software alla ditta prescelta, dopo l’espletamento dell’apposita negoziazione, in modo da abbattere i costi onerosi della Tares 2013 e della Tari 2014? Cosa ne pensate?
    http://www.salaconsilina.gov.it/wp-content/uploads/2014/11/161-2014-11-04-161v.pdf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#