Distretto Sanitario 72, Squillante ha firmato per il trasferimento a Sant’Arsenio

Come avevamo anticipato è arrivata la decisione del Direttore Generale dell’Asl di Salerno Antonio Squillante, che mette la parola fine alla vicenda della Distretto Sanitario 72, almeno per quanto riguarda l’ASL di Salerno: il direttore Squillante ha infatti firmato per il trasferimento del Distretto Sanitario da Sala Consilina a Sant’Arsenio, nella struttura dell’ex Ospedale. Dunque dopo l’apertura mostrata nei giorni scorsi nei confronti del Comune di Sala Consilina, e verso la possibilità di trasferire il Distretto nella struttura dell’ex Tribunale, il rallentamento nelle trattative per la stipula del relativo protocollo d’intesa tra il Comune salese e l’ASL di Salerno è risultato fatale. Con il passare dei giorni e con il protocollo d’intesa che restava incompiuto, Squillante ha maturato la decisione di tornare alla sua scelta originaria, rompendo gli indugi e firmando per il trasferimento del Distretto a Sant’Arsenio. Va ricordato che sulla vicenda pende ancora il giudizio del TAR di Salerno, che nel prossimo mese di Gennaio dovrà esprimersi nel merito del ricorso presentato dal Comune di Sala Consilina contro il trasferimento del Distretto Sanitario a Sant’Arsenio. Ma nel frattempo il Consiglio di Stato ha annullato l’ordinanza di sospensione del trasferimento, che in un primo momento era stata ottenuta dal comune salese, ed ora teoricamente nulla impedisce all’ASL di procedere con il trasferimento. Facile immaginare che nei prossimi giorni si scatenerà un putiferio da parte del Comune di Sala Consilina, e non mancheranno accese polemiche e ricorsi per la decisione di Squillante. Oltre alle inevitabili polemiche politiche, la decisione del Direttore Generale contrasta la delibera della Conferenza dei Sindaci del Distretto Sanitario valdianese, nella quale la quasi totalità dei primi cittadini aveva deliberato per mantenere la sede del Distretto a Sala Consilina.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#