Vallo a Conoscere , domani, toccherà i paesi di Pertosa e Auletta

Vallo a conoscere, il viaggio itinerante e creativo attraverso i paesi del Vallo Di Diano domani 19 dicembre,  toccherà i paesi di Pertosa e Auletta, attraverso la scoperta dell’itinerario dei Musei Integrati dell’Ambiente della Fondazione MIdA. Tra workshop tematici e guide lungo i percorsi MIdA, i giovani interessati saranno coinvolti in un laboratorio di idee e riflessioni sul paesaggio naturale e costruito e sulle potenzialità dei borghi del Vallo di Diano.

Il programma per la giornata del 19 dicembre a Pertosa ed Auletta è il seguente:

ore 10:00 visita del Parco a ruderi e del palazzo dello Jesus – Auletta;

ore 12:00 visita al Museo MIdA 02 – Pertosa;

ore 13:00 buffet e visita alle mostre MIdA01 – Pertosa;

ore 15:00 MIdA01: visione del video sul compostaggio e laboratorio breve di piante tintorie – MIdA01;

ore 16:30 workshop nell’auditorium del MIdA01.

Nel corso della giornata, presso il MIdA01, sarà possibile visitare le seguenti Mostre:

  • “Un territorio da scoprire”, una galleria fotografica dell’archivio della Fondazione MIdA realizzato dagli allievi del Biennio Specialistico in Fotografia dell’Accademia di Belle Arti di Napoli nell’anno accademico 2008/2009;
  • “Una notte in Italia: Irpinia – L’Aquila istantanee da un dopo sisma”, una mostra fotografica che ripercorre due drammi, attraverso gli scatti di Daniele Lanci, sui danni provocati dal sisma abruzzese e sull’iniziale ricostruzione, e quelli di Francesco Fantini, realizzati ventidue anni dopo il sisma che spezzò “l’osso d’Italia”;
  • “La Stefanina”: un omaggio alla storia delle grotte di Pertosa-Auletta. La mostra offre in visione il giornale napoletano “La Stefanina”, nel numero speciale datato 19 novembre 1933, che rappresenta una preziosa testimonianza storica del grande interesse che le Grotte di Pertosa-Auletta destavano (già ottant’anni fa) tra studiosi della materia e turisti, sottolineandone l’innata vocazione turistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#