Ritorna Burian, con neve a bassa quota e temperature gelide

E’ arrivato il gran freddo, con le prime nevicate che hanno imbiancato diverse cime che circondano il Vallo di Diano. Le prime nevicate sono arrivate nella serata di ieri, con i fiocchi di neve che hanno innevato Teggiano, Sala Consilina, Atena Lucana, Montesano sulla Marcellana. Le temperature nella notte hanno raggiunto in alcuni paesi del Vallo di Diano addirittura i meno 10 gradi. E per le prossime ore la situazione metereologica è destinata a peggiorare, almeno stando a quanto riportato sul bollettino della Protezione Civile della regione Campania diramato nella giornata di ieri.  Il Centro funzionale ha prorogato l’allerta per l’impatto che le precipitazioni potranno avere sul territorio. Dalla giornata di oggi, fino al primo dell’anno le temperature varieranno, mediamente sul Vallo di Diano dai meno 6 gradi ai meno 10 gradi che dovrebbero registrarsi nel tardo pomeriggio del 1° gennaio 2015. Tanto freddo, ma anche tanto entusiasmo soprattutto per chi aveva deciso di trascorrere l’ultimo dell’anno in montagna, con le stazioni sciistiche che stanno registrando un aumento di prenotazioni last minute e soprattutto di breve durata vista la crisi economica. Intanto nel Cilento si sono registrati numerosi disagi soprattutto a causa delle forti raffiche di vento che in alcune zone hanno raggiunto i 72 km/h. Ritorna nel Cilento e Vallo di Diano Burian, il vento gelido che arriva dalla Russia che contribuirà a far avvertire il freddo ancora di più di quanto registrano le temperature. Infine, la Protezione civile invita a prestare attenzione alle aree esposte ad allagamenti e ad assicurare vigilanza alle zone a rischio frana e alluvione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *