Caccia abusiva, denunciate sette persone nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano ed Alburni

All’interno del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, gli uomini dei Comandi Stazione Forestali di Vallo della Lucania  e di Ottati, hanno denunciato all’Autorità Giudiziario di Vallo della Lucania e di Salerno, sette persone complessivamente, colte in flagrante durante battute di caccia al cinghiale, in agro dei comuni di Cicerale, in località “Ponte Vallone Corbella” e ad Ottati, alla località “Gaiardo”. Le operazioni sono scattate la vigilia di Natale e nella giornata di sabato, a seguito della sinergia tra il personale dell’ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali) e degli uomini del Comando Stazione Forestale di Vallo della Lucania. Posti sotto sequestro la selvaggina illecitamente abbattuta, 8 fucili, circa 400 munizioni, oltre a 6 ricetrasmittenti e 2 richiami acustici elettromagnetici.  Dei sette fucili, due armi risultavano alterate, in quanto i caricatori potevano contenere più di tre colpi. Le persone sottoposte al controllo erano tutti residenti nel Parco, fatta eccezione per uno proveniente da Battipaglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#