I fedeli di Salvitelle vogliono ripristinare la tradizione. Appello a Moretti

Sono passati circa 3 anni da quando a Salvitelle sono cambiate le regole per la festa patronale di San Sebastiano, prevista per il 20 gennaio. Le usanze vorrebbero che la statua del Patrono venga fatta sfilare sulle spalle dei portatori scelti attraverso un’asta. Ma tale tradizione nel 2012 fu interrotta su disposizione dell’arcivescovo Luigi Moretti, per attenersi alle norme della Conferenza Episcopale Campana. Quest’anno però, all’Epifania, si è tenuto un sondaggio in parrocchia, promosso dall’amministratore parrocchiale don Angelomaria Adesso, durante la quale i fedeli sono stati chiamati ad esprimere la loro opinione riguardo l’usanza messa da parte negli ultimi anni. Nel sondaggio in chiesa a seguito dello spoglio delle schede sono risultati 154 voti favorevoli e 27 voti contrari. I fedeli che hanno aderito all’iniziativa parrocchiale si sono espressi in maggioranza a favore del ripristino dell’asta. La comunità di Salvitelle, dunque, attende di conoscere la risposta di Moretti alla loro richiesta, spetterà infatti all’arcivescovo tenere o meno in considerazione il sondaggio popolare.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *