Il Tar rinvia la decisione, Distretto sanitario più vicino a Sala Consilina

Sala Consilina potrebbe aver vinto la “guerra” per il trasferimento del Distretto sanitario con il Comune di Sant’Arsenio. Lo si è compreso questo pomeriggio quando il Tar ha rinviato l’udienza sulla querelle tra Sala Consilina e Asl al 25 giugno in merito al trasferimento degli Uffici a Sant’Arsenio. Un rinvio deciso dopo la richiesta in comune accordo tra il Comune capofila del Vallo di Diano e l’azienda sanitaria locale guidata da Antonio Squillante. Un rinvio chiesto all’unisono in vista della definizione dell’accordo tra i due enti, oramai in essere dopo il riavvicinamento dei giorni scorsi. Un accordo già vicino qualche settimana fa, poi saltato per una questione economica e infine riallacciato soprattutto dopo la garanzia del Comune di Sala Consilina e di altri otto Comuni del territorio (quella della zona sud) di pagare anche le utenze (circa 10mila euro) della struttura. Alla richiesta di rinviare l’udienza si è opposto il Comune di Sant’Arsenio, interessato come terza parte che ha sottolineato che la soluzione al trasferimento del Distretto sanitario fosse già esistente (la struttura ospedaliera del paese), ma l’Asl – soggetto ricorrente – ha ritenuto giusto che l’udienza venisse rinviata. Finita la guerra del Distretto? Questo è molto improbabile.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#