Arrestato a Roma un latitante del Salernitano

Nella prime ore della mattinata di oggi i militari del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Salerno e dell’Aliquota Operativa del NORM della Compagnia di Mercato San Severino, hanno localizzato e tratto in arresto Vincenzo Senatore, 59enne pregiudicato di Roccapiemonte (SA), irreperibile sul territorio nazionale dal 19 ottobre 2014. A carico dello stesso erano infatti pendenti ben due provvedimenti cautelari personali, uno di custodia in carcere (per i reati di associazione di tipo mafioso finalizzata alle estorsioni nella valle dell’Irno), l’altro di aggravamento della misura cautelare degli arresti domiciliari (per i reati di estorsione aggravata e lesioni personali). L’uomo è stato intercettato a Roma, sul piazzale della stazione ferroviaria “Tiburtina”, mentre scendeva da un autobus proveniente da Praga (Repubblica Ceca), città in cui si era rifugiato a seguito dell’emissione del secondo provvedimento cautelare. Dopo un’accurata perquisizione, l’uomo è stato trovato in possesso di una carta d’identità valida per l’espatrio, recante generalità false e la sua effigie e, pertanto, deferito anche per “possesso di documenti d’identificazione falsi. L’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale “Regina Coeli” di Roma.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#