Botte e minacce di morte alla moglie davanti ai tre figli. Denunciato un uomo a Polla

Anni di minacce e di botte. Al culmine dell’ultima lite la moglie, esasperata e impaurita, riesce a chiamare i carabinieri e chiedere il soccorso dei carabinieri. E’ successo ieri sera a Polla. I militari della Compagnia di Sala Consilina guidati dal capitano Emanuele Corda e quelli della locale stazione, guidati dai marescialli Danilo Marzullo e Giovanni Cunsolo sono arrivati in tempo per aiutare la donna. Alla fine è stato deciso per il divieto di avvicinamento nei confronti dell’uomo, un 40enne operaio, alla famiglia e ai luoghi frequentati dalla moglie e dai tre figli. Inoltre è stato denunciato per minacce e percosse nei confronti della moglie. Ecco quanto accaduto: la moglie ha chiamato i militari in seguito alle continue minacce anche di morte da parte del marito, questo anche in presenza di tre minorenni. La donna ha approfittato di un momento di distrazione dell’uomo per chiedere aiuto alle forze dell’ordine. I carabinieri sono intervenuti verso le 21 di ieri sera e hanno evitato il peggio. Le minacce stavano avvenendo davanti ai tre minorenni.

Il marito è stato denunciato anche per percosse avvenute in passato ai danni della compagna. La famiglia è originaria di Napolie vive a Polla, per motivi di lavoro da qualche anno.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#