Maltempo, momentanea tregua ma resta alta l’allerta nel Vallo di Diano

Parziali schiarite in prossimità delle coste e sulle pianure, che si alterneranno a nubi più estese e  qualche piovasco  sui monti dell’entroterra. Anche per questo fine settimana dunque in provincia di Salerno tempo incerto, anche se per il momento sembra superata la fase critica che ha visto negli ultimi giorni consistenti precipitazioni, che hanno causato preoccupazione ed allagamenti anche nel Vallo di Diano. In particolare nel pomeriggio di ieri le maggiori preoccupazioni si erano registrate nel territorio di Sassano, dove la pioggia battente delle ultime ore aveva  trasformato in una vera e propria laguna l’area agricola ai margini della strada Provinciale 78 Silla –Sassano. Vaste zone erano state interessate dagli allagamenti dei campi, e anche presso la zona della Villa Comunale di Silla di Sassano il livello del fiume Cavarelli era pericolosamente salito, fino agli argini laterali e molto vicino al livello stradale, a poca distanza da autovetture ed edifici. La tregua di questa notte e delle prime ore di questa mattina fa ben sperare, anche se resta alto lo stato di allerta. Come pure resta sotto osservazione il Fiume Tanagro, il cui livello all’altezza della strada provinciale Trinità-Silla è monitorato costantemente, dopo che l’acqua nella giornata di ieri ha quasi raggiunto  l’arteria stradale, anche se fortunatamente sono state evitate conseguenze più gravi che ricadrebbero sulla viabilità della zona. Massima attenzione anche a Polla, dove  il livello dell’acqua del Tanagro ha quasi raggiunto gli archi del ponte romano.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *