Operatrici senza stipendio, il Comune di San Pietro scrive al Piano sociale di Zona: “Intervenite”

E’ grande l’allarme per la mancanza di retribuzioni per i lavoratori delle cooperative nel Vallo di Diano. Dopo le proteste di alcune dipendenti e la presa di posizione del sindaco di Buonabitacolo, Elia Rinaldi, che ha chiesto un incontro pubblico, ecco arriva la nuova denuncia ufficiale. Il Comune di San Pietro al Tanagro, infatti, con una delibera di Giunta ha chiesto al responsabile dell’Ufficio di Piano di Zona S4, Antonio Florio, una relazione sulla situazione. La scelta della giunta guidata da Domenico Quaranta ha deliberato dopo aver considerato che “numerosi lavoratori della ditta impegnata nei servizi appaltati dal piano di Zona nel nostro Comune lamentano il mancato pagamento delle retribuzioni da lungo tempo e visto che questa Amministrazione non intende rimanere inerte riteniamo non più rinviabile di avviare un serio confronto con il Piano sociale di Zona per chiarire le circostanze, i motivi, e le difficoltà che determinano questo inaccettabile ritardo degli stipendi da parte delle ditte appaltatrici”. In base a queste dichiarazioni il Comune di San Pietro chiede di “intervenire senza ulteriori indugi”. Tra le varie reazioni occorre aggiungere che lo stesso Florio qualche tempo fa ha sostenuto che dalla Regione aspettano ancora quattro milioni di euro.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *