Bonifiche discariche . Campania stanzia 9 mln di euro. Tra i destinatari Padula e Sala Consilina

Ci sono anche due siti del Vallo di Diano tra quelli destinatari  dei 9 milioni e 120 mila euro stanziati da una delibera regionale per attuare interventi su siti di discarica comunale o consortili inseriti nel Piano Regionale di Bonifica predisposto dall’Assessorato all’Ambiente della Campania. Il finanziamento, infatti, prevede la bonifica, il ripristino ambientale e la sistemazione finale della discarica comunale, in località Serre, nel Comune di Padula, per un  costo stimato di circa  1 milione e 750 mila euro e la messa in sicurezza permanente della discarica comunale in località Sant’Angelo nel comune di Sala Consilina per un costo stimato  che si aggira intorno al milione e mezzo di euro.  Il finanziamento, prevede,  inoltre, tra le altre cose,  60 interventi per le indagini preliminari per un costo di 3 milioni di euro, con beneficiari i diversi Comuni interessati alla gestione post-mortem della discariche che, senza queste indagini, non potrebbero utilizzare i fondi già stanziati dalla Giunta a loro favore per bonificare i siti, il finanziamento di 10 interventi per i piani di caratterizzazione del costo stimato in  500 mila euro  con beneficiari del finanziamento i diversi Comuni interessati alla gestione post-mortem della discarica ed il finanziamento di 20 interventi  per le analisi di rischio del costo stimato in 200 mila euro  con beneficiario del finanziamento l’ARPAC.  “Con questo provvedimento, ha spiegato l’Assessore al ramo Giovanni Romano,  diamo un’ ulteriore risposta concreta alle difficoltà finanziarie dei Comuni e alle richieste dei sindaci e dei cittadini che vivono sui territori e che scontano gli anni dell’emergenza rifiuti. Negli ultimi quattro anni abbiamo messo in campo risorse finanziarie per oltre trecento milioni di euro. Stiamo così attuando il Piano Regionale delle bonifiche. Il nostro impegno proseguirà per completare l’azione di recupero ambientale a tutela della salute e per la sicurezza delle nostre comunità.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#