Calcio violento: rissa al termine di Sant’Arsenio e Sapri. Maxi squalifica per due giocatori del Golfo

Dopo le accuse reciproche tra Sant’Arsenio e Sapri in seguito alla rissa scoppiata alla fine della partita di campionato di Seconda categoria arrivano le squalifiche da parte del giudice sportivo. Due giocatori del Sapri sono stati squalificati per otto giornate perché “tentavano di aggredire l’arbitro; inoltre, colpivano con schiaffi e calci un calciatore avversario, mostrando inaudita violenza”, si legge sul verbale. Squalifica per tre giornate per un giocatore del Sant’Arsenio. Per un dirigente del Sant’Arsenio squalifica fino al 13 aprile del 2014 per aver colpito con la bandierina l’avversario procurandogli una ferita alla testa.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *