Data di scadenza falsificata sul pesce congelato: nei guai un’azienda del Vallo di Diano. Maxi sequestro di pesce spada

Frode alimentare sull’asse Portogallo-Vallo di Diano. A scroprirlo gli uomini del servizio veterinario dell’Asl di Salerno. Un’azienda importatrice di prodotti ittici del Vallo di Diano – secondo quanto emerso – falsificava le etichette apposte su di una tonnellata di tranci di pesce spada congelato e pescato in Argentina.  In pratica, la merce è giunta dal Portogallo già con etichette false indicanti la scadenza aprile 2016. I medici veterinari dell’Asl, dopo avere scoperto la frode alimentare, hanno obbligato la ditta valdianese a mettere in commercio la merce con etichette indicanti la reale scadenza, ovvero 2 febbraio 2015.

L’azienda valdianese, nello scorso mese di dicembre, incurante dell’obbligo, ha immesso sul mercato a dettaglio il prodotto ittico con le etichette contraffatte indicanti scadenza aprile 2016. Al termine delle indagini, la procura della Repubblica di Lagonegro ha disposto l’immediato sequestro di tutto il prodotto ittico già venduto a diversi supermercati in Campania, Basilicata, Calabria e Puglia. Il titolare dell’azienda importatrice valdianese deve rispondere di frode in commercio.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#