Il Museo del Cognome di Padula conquista gli Stati Uniti. Successo per il progetto “Ancestors tour”

Importantissima iniziativa quella che il Museo del Cognome di Padula ha condotto nei giorni scorsi negli Stati Uniti d’America. Il piccolo museo privato infatti ha partecipato con un proprio stand alla fiera “Rootstech” tenutasi a Salt Lake City nello Stato dello Utah, per promuovere la sua attività di ricerca genealogica condotta negli archivi storici cartacei ed in quelli digitali presenti on-line. Rilievo ancora maggiore ha avuto il progetto “Ancestors tour” che il fondatore e direttore scientifico del museo, Michele Cartusciello, e il team formato da Giuseppina Dede, Settimio Rienzo e Maria Pagano hanno presentato nel corso della suddetta fiera genealogica, per incentivare il ritorno in Italia dei discendenti degli italiani che in massa emigrarono nell’Ottocento negli USA, i quali spesso non hanno più alcun riferimento nel nostro Paese. Per condurre la ricerca delle proprie radici, il progetto “Sulle tracce degli antenati” infatti mette a disposizione varie professionalità per effettuare la ricostruzione dell’albero genealogico, per visitare i luoghi in cui vivevano i loro avi e per rivivere l’ambientazione ed il carattere familiare che distingueva la vita di un  tempo, anche attraverso la cucina tradizionale in buona parte ancora conservata.

Decisamente positivo il riscontro ottenuto durante la fiera americana dalle iniziative del Museo del Cognome, sia per la grande misura di discendenti italiani incontrati e sia per la rispondenza delle finalità del progetto ad una necessità largamente diffusa in America. Qui infatti la genealogia finalizzata alla ricerche delle origini familiari costituisce il secondo interesse nazionale.

Per chi voglia approfondire la conoscenza del progetto può visitare i siti internet www.museodelcognome.it e www.ancestorstour.com

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *