Indagini serrate sugli ultimi furti nel Vallo di Diano. I ladri sono entrati da una finestra della Metasport

Continuano le indagini sui nuovi furti nel Vallo di Diano. Dopo bar, locali pubblici e naturalmente abitazioni private i ladri questa volta hanno puntato una struttura che ospita uffici in uno dei centri sportivi più importanti del comprensorio. Ovvero l’edificio che all’interno del Centro sportivo Meridionale ospita, tra le altre cose, il Consorzio di Bacino e alcuni uffici del Gal. I ladri dopo aver infranto i vetri di una finestra, sono riusciti a entrare nella struttura che si trova all’interno del complesso del Centro sportivo meridionale in località Camerino a San Rufo. I malviventi hanno puntato verso gli uffici della Meta Sport e hanno portato via tra l’altro computer, stampanti, una tastiera di pianola e altri oggetti simili per un danno – secondo una prima stima – di circa diecimila euro. Avrebbero portato via anche degli assegni. Sul caso stanno indagando i carabinieri per cercare di risalire alla banda – si tratta di sicuro di più di una persona – che ha messo a segno l’importante colpo. A San Rufo sono stati diversi i furti messi a segno nell’ultimo periodo soprattutto nei bar del piccolo paese del Vallo di Diano. Tentato furto, invece, alla Chiesa di San Nicola di Bari a Petina. I ladri, nella notte tra sabato e ieri, si sono introdotti nel luogo sacro, dalla quale, però, non sono riusciti a portare via nulla perché  messi in fuga da qualche rumore. Anche in questo caso sul posto i carabinieri per le indagini del caso.  Sotto choc i fedeli anche in considerazioni di altri furti nei luoghi sacri avvenuti negli ultimi tempi nella provincia di Salerno, tra questi quello della statua della madonna delle Grazie a Polla di qualche settimana fa.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#