Vertenza con la Regione, i dipendenti dell’Acquedotto di Caggiano aderiscono allo sciopero in atto

La Cgil e la Cisl hanno indetto otto ore di sciopero, in corso in questo momento,  per i lavoratori addetti alle Centrali di sollevamento e Depuratori gestite in appalto per conto della Regione Campania e che devono essere trasferiti agli Ato 2-3-4. Allo sciopero hanno aderito anche i lavoratori della GAR dell’acquedotto di  Caggiano che  fornisce acqua a diversi comuni del Vallo di Diano, tra questi Sant’Arsenio, San Pietro al Tanagro, Polla, Pertosa, Caggiano e Salvitelle. L’astensione dal lavoro durerà 8 ore per turno, ma verranno comunque garantiti i livelli minimi essenziali della fornitura idrica e la sicurezza degli impianti stessi. “Visto che l’incontro con la Regione non si è tenuto ai fini del raffreddamento della vertenza – si legge sul comunicato – i sindacati operano lo stato di agitazione”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#